venerdì 30 dicembre 2011

PGT: pronti al contrattacco!


Il Piano di Governo del Territorio che la giunta guidata dal Sindaco Falletta sta per presentare ci preoccupa molto. A parole viene propagandato come un piano che non utilizza il Parco, in realtà mette pesantemente in rischio il futuro della nostra più importante risorsa. Il piano presenta una forte aggressività per quanto riguarda le strade andando a progettare una vera e propria tangenziale per Peschiera; diverse aree commerciali anche più estese dell'ultimo centro commerciale appena inaugurato e l'asfaltatura delle strade "bianche" che portano alle cascine. Sono tutti interventi che possono essere propedeutici a nuove costruzione: se ci sono le strade si possono fare anche le case (o peggio). Inoltre la grande area al centro cella nostra città è vista come un polo di sviluppo futuro di servizi, accentrati e non distribuiti sul territorio vicino ai cittadini. Questa impostazione di sviluppo ci preoccupa, per questo motivo abbiamo presentato le nostre osservazioni che mirano ad uno sviluppo compatibile con l'ambiente e alla mobilità sostenibile. Potete scaricare il documento da questo sito e farci sapere cosa ne pensate. Attiviamoci prima che sia troppo tardi!

domenica 18 dicembre 2011

domenica 27 novembre 2011

Lettera Aperta al giornale locale "Noi di Peschiera Borromeo"

Lettera inviata al direttore responsabile Luciano Bonocore.


Egregio direttore, ho letto con molto interesse il primo numero del giornale da Lei diretto.
Sono stato positivamente colpito dalla Sua polemica sulla crisi globale del mondo occidentale e sul diritto di reagire al fallimento del sistema capitalistico-finanziario non assoggettandosi ai responsabili dell’attuale crisi finanziaria e morale. Parole sante!
Ho letto poi l’articolo dell’assessore Piromalli nel quale si accusano esponenti di Rifondazione Comunista appassionatamente intenti a cementificare il più possibile sul territorio di Peschiera Borromeo. Cosa posso dire? La delusione dal punto di vista umano è fortissima. Conoscendo personalmente l’assessore e stimandolo non comprendo il motivo di una così enorme falsità. Proprio di fronte ai disagi generati dall’apertura del nuovo centro commerciale, vorrei ricordare che i consiglieri di Rifondazione Comunista uscirono dalla maggioranza e rinunciarono all’assessorato in palese dissenso con tutti gli altri componenti della giunta. E siamo stati i promotori di tutte le manifestazioni contro la costruzione della Galleria Borromea, avendo accanto anche la Lega Nord che oggi fa finta di niente e vota i provvedimenti della giunta sulla apertura a fronte di opere non ultimate. Siamo sempre stati coerenti votando contro tutte le iniziative immobiliari delle giunte precedenti ( C1 e C2 a San Bovio, Cascina Monasterolo) . Invito l’assessore Piromalli a leggersi il resoconto stenografico del consiglio comunale sull’affaire MAPEI dove il consigliere Brunet gli rendeva merito di aver votato contro quel provvedimento (insieme a Rifondazione Comunista) a differenza dei consiglieri di Forza Italia e l’imbarazzata risposta del capogruppo Di Palma. Ci sarebbe piaciuta la medesima onestà politica ed intellettuale ed invece ci troviamo di fronte ad un tentativo di palese disinformazione. La nostra opposizione è sempre nel merito e mai alla persona .
Resto ovviamente a completa disposizione in qualunque momento ad un contraddittorio con l’assessore Piromalli laddove lui volesse confutare le mie affermazioni.

Cordiali saluti
Orazio D’Andrea – segretario circolo cittadino PRC

lunedì 21 novembre 2011

Apertura del centro commerciale: TENIAMOCI IL TRAFFICO!

La “grande opportunità” per Peschiera è arrivata: il centro commerciale Ipercoop aprirà il 24 novembre. Peccato che dietro la “grande opportunità” si ipotizzava una rivoluzione della viabilità per la città e per i dintorni, per lo meno così ci raccontava l’allora assessore all’urbanistica Chiapella, tanto che nella delibera si prevedeva contemporaneità tra apertura del centro e nuove strade di raccordo.
Film già visto: lo stesso schema era stato scritto per la Tangenziale Esterna Milano (TEM), che avrebbe dovuto inaugurare i lavori contestualmente al prolungamento della metropolitana 3 fino a Paullo. A breve partiranno i cantieri della TEM, ma neanche 1€ (un euro!) stanziato per il progetto di metropolitana…e tra l’altro quasi non c’è più spazio per farla passare.

Settimana prossima aprirà il centro dell’Ipercoop: le strade di raccordo non sono terminate, anzi sono a malapena cominciate, tanto che gli abitanti di via Giusti non sanno più da parte che devono entrare per tornare a casa. E il traffico? E i cittadini, lavoratori pendolari che devono andare a lavorare e tornare a casa? Chi si importa, qua ci sono grandi affari da fare…le piccole cose non contano!

Ed è così che il consiglio comunale di Peschiera Borromeo ha deliberato (giovedì 17/11, ovvero a 7 giorni dall’apertura) il via libera, con la sola condizione che il sopralluogo dei tecnici comunali (entro il 21/11) non rilevasse anomalie. Ma secondo voi può esistere su questo pianeta un tecnico comunale che avrebbe il coraggio di rilevare anomalie in una situazione di questo tipo? Forse neanche un terrorista di Al Qaeda votato all’attentato suicida!
E chi andrà fra 6 mesi a controllare se le strade saranno effettivamente terminate o se gli accordi del protocollo sulle assunzioni e sui posti di lavoro sarà rispettato?
Intanto gli inviti all’inaugurazione e la pubblicità erano già pronti e distribuiti. Ma perché dovete sempre e per forza prenderci in giro (per non usare espressioni volgari)?

Era evidente già in primavera che non ci fossero i tempi per terminare le strade: perché non si è cominciato allora un confronto con i costruttori ed i gestori del centro, per evitare di arrivare in una situazione tragicomica ed irrimediabile? Questa la responsabilità dell’attuale Sindaco che, per la verità, si è trovato in mano una patata bollente, ma a conti fatti ha ceduto ai poteri forti.

E che tristezza in consiglio comunale dove i rappresentanti della passata Amministrazione hanno urlato contro il Sindaco per cercare di spostare solo su di lui le responsabilità, ma alla fine hanno di fatto avvallato la scelta di apertura del centro ad ogni costo (peraltro loro ed unico interesse dal lontano 2006). E bisogna dare il merito all’Amministrazione di centro-destra di essere riuscita con questa delibera di aver messo d’accordo PD (Ortugno) e BD-SEL (Colombo) che, coperti nei numeri del voto da una maggioranza rassegnata, hanno potuto abbandonare l’aula prima del voto finale, perché il loro “SI” convinto all’apertura del centro commerciale non si poteva mischiare con quello della maggioranza, come abitudine consolidata nell’era dell’alternanza e del rispettivo gioco delle parti. Alla fine, dopo gli screzi personali e le scissioni, sui grandi progetti mostrano ancora condivisione…è questo quello che conta!
L’importante è che l’Ipercoop apra e che l’economia sia salva!

E la maggioranza? Tutti contrari al centro, “non l’abbiamo voluto noi”, però alla fine ha dato compatta il via libera, compresa la Lega Nord, che nel 2006 era anche scesa in piazza contro il centro proprio per i supposti problemi di viabilità.
Contrari all’apertura si sono schierati solo Brunet (PRC-S&A) e Chiodo (gruppo misto – FLI).

Purtroppo a molti cittadini non resta che imprecare dentro le loro macchine imbottigliate nel traffico della Paullese, battendo i pugni sul volante, perché anche loro sono in parte responsabili: in primo luogo per aver scelto, al momento del voto le finte alternative dell’esistente (di fronte ai grandi interessi agiscono tutti allo stesso modo), ed in secondo luogo per non aver adeguatamente sostenuto la battaglia contro il centro.
Alla fine a pagare sono sempre gli stessi, ma chi ha sostenuto con coerenza e costanza questa battaglia potrà sempre dire, a testa alta…IO NON CENTRO!

lunedì 7 novembre 2011

Elezione nuovo direttivo e segretario

Si è concluso domenica 6 novembre il Congresso di Circolo del Partito della Rifondazione Comunista delle città di Peschiera Borromeo, Mediglia e Pantigliate. Alla presenza di diversi rappresentanti delle forze locali e delle associazioni, venuti a portare il loro contributo, degli iscritti e di due componenti del Comitato Politico Nazionale, i lavori si sono svolti nella massima partecipazione. Al termine è stato eletto il nuovo direttivo di circolo composto da Nilla Passerini, Samuele Ghilardi e Orazio D'Andrea, quest'ultimo è stato riconfermato come segretario.
I delegati eletti: Armando Batta, Orazio D'Andrea e Nilla Passerini parteciperanno alla fase Provinciale del Congresso a Milano al termine di Novembre, che si concluderà infine dal 2 al 4 Dicembre a Napoli con la sessione nazionale.

Il dibattito è stato ampio ed è spaziato dalle tematiche locali alla più generale situazione internazionale, con particolare attenzione alla degenerazione della crisi globale e ai movimenti di rivolta che si stanno manifestando. Il contributo portato da altri partiti è stato ampiamente discusso e sarà la base da cui partire per guardare al futuro nella nostra zona e nell'intero paese.

A tutti gli intervenuti vanno i nostri più calorosi ringraziamenti.

martedì 1 novembre 2011

Verso l' VIII Congresso del PRC

Il congresso del circolo PRC-SE di Peschiera Borromeo, Mediglia e Pantigliate è convocato:

Il giorno 4 novembre 2011 alle ore 21.00 e il giorno 6 novembre 2011 dalle ore 9.00 presso il Circolo “Luciano Previato”, via S. C. Da Siena, Peschiera Borromeo

Programma dei lavori:

4 novembre dalle 21.00
  • Elezione della Presidenza del congresso.
  • Relazione della/del segretaria/o uscente.
  • Intervento di saluto degli/delle invitati/e.

6 novembre dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • Presentazione dei documenti congressuali.
  • Nomina delle commissioni ( verifica poteri, politica ed elettorale).
  • Dibattito.

6 novembre dalle ore 15.00 alle ore 19.00
  • Repliche dei presentatori dei documenti congressuali.
  • Votazione sui documenti congressuali, contributi, nonché gli odg e i documenti finali del circolo
  • Elezione degli organismi dirigenti, di garanzia e delle delegate e dei delegati al congresso di federazione.
Informiamo le iscritte e gli iscritti che alla votazione si procede nominativamente con appello nominativo dopo le conclusioni del dibattito, previste per le ore 16.00
Tutti i documenti sono scaricabili dal sito nazionale.

venerdì 30 settembre 2011

lunedì 26 settembre 2011

10 Anni!

E' con grande gioia che vi invitiamo al decimo compleanno del nostro circolo. Dieci rapidi quanto intensi anni e dieci compleanni hanno scandito la nostra piccola storia che vorremmo festeggiare con voi con simpatico aperitivo come da nostra tradizione.

L'appuntamento è per
Domenica 2 Ottobre dalle ore 17.00
presso il Circolo in via S. C. Da Siena, 6 a Peschiera Borromeo.


Durante la giornata sarà proiettato il filmato: VITE, LUOGHI e SPERANZE. Un importante documento sulle lotte dei lavoratori della Provincia di Milano.

lunedì 4 luglio 2011

Facciamoci la FESTA!!!


La FEDERAZIONE DELLA SINISTRA del SudEst Milano si fa una festa per 5 giorni!
Con l’adesione del PRC di Paullo e Peschiera Borromeo, di Società & Ambiente di Pantigliate e Peschiera Borromeo, di Sinistra per Mediglia si terrà a

Peschiera Borromeo
dal 20 al 24 Luglio
al Campo Sportivo “Paolo Borsellino”, in via Carducci
(clicca qui per la mappa)

Cinque giorni di festa con ristorante e pizzeria dalle 19.00, bar con aperitivo dalle 19.00, dibattiti, musica dal vivo, banchetti delle associazioni, giochi, mercatini e molto altro!






Per prenotare tavolate chiama il numero: 3480161051
Per info contatta l’indirizzo email: fds.sudestmilano@gmail.com
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e sono disponibili piatti vegetariani

“Quindi, a cosa serve l’utopia?
Serve a questo: a camminare”
Eduardo Galeano

giovedì 16 giugno 2011

Grazie di QUORUM!

Una grande vittoria non solo contro Berlusconi ma contro Il neoliberismo e le privatizzazioni praticate in questi vent'anni dal centro destra e dal centro sinistra. Dal referendum nasce una domanda di alternativa fondata sul protagonismo dei comitati, delle associazioni e della partecipazione popolare. Proponiamo di consolidare questo risultato dando vita a una costituente dei beni comuni che raggruppi comitati, movimenti, associazioni e partiti che vogliono uscire dal neoliberismo e costruire il futuro mettendo al centro i beni comuni.

Paolo Ferrero

venerdì 10 giugno 2011

mercoledì 1 giugno 2011

lunedì 23 maggio 2011

La lezione di Mediglia

L’esito delle Elezioni Comunali di Mediglia forse raccoglie il clima schizofrenico del nostro tempo e della politica attuale. Non solo perché ha vinto il candidato di centro destra che meno si era schierato contro il progetto del gassificatore, ma che anzi, con il suo comportamento durante il tentativo di caduta della giunta Andena e successivamente, aveva fatto pensare che un bel impiantino gli sarebbe stato anche gradito. Invece sembra che la città abbia preferito correre il rischio più pericoloso, a partire dai candidati di altre liste, che se avessero fatto scelte più coerenti con il loro mandato nella battaglia “dei rifiuti” avrebbero contribuito a cambiare l’esito delle elezioni invece che disperdere i voti in battaglie “di bandiera”. Se Pierangelo Avanzi non è stato eletto non può farsene una colpa e poche responsabilità gli si possono attribuire. A lui e alla sua lista va il nostro ringraziamento per lo spirito di condivisione e di unità che ha caratterizzato la sua gestione e che speriamo rimanga come premessa per il futuro. La scelta del Partito Democratico é superfluo dire che ci ha profondamente delusi, i loro esperimenti di politica e alchimia basati su ragionamenti fatti sulla carta e non sulle idee hanno decisamente pagato per ciò che valevano. Ma quando i buoi sono fuggiti è inutile cercare di riparare il recinto. La vittoria del centro destra a Mediglia è ampia e i numeri in Consiglio Comunale sono evidenti. L’unica consolazione, se così possiamo chiamarla, è la vittoria di Stefano Ghilardi e la sua elezione nel Consiglio Comunale, indice di un suo forte radicamento nella città e del buon lavoro fatto in questi anni del ex-consigliere Luigi Faggiano. A lui, a Pierangelo Avanzi, a tutti gli amici e compagni di Mediglia, va il nostro in bocca al lupo e la promessa di un sostegno indiscriminato perché la loro funzione di opposizione e di difesa degli interessi della città non venga mai meno. Chissà se un giorno anche a Mediglia soffierà il vento del cambiamento, ostacolato oggi solo dalle piccole ambizioni di chi non riesce a guardare al di fuori del proprio orticello.

martedì 10 maggio 2011

Elezioni Amministrative a Mediglia: Scegli il tuo futuro

Alle Elezioni Amministrative di MEDIGLIA sosteniamo la lista MEDIGLIA X TE con candidato Sindaco Pierangelo Avanzi.
Tra i candidati è presente Stefano Ghilardi, di 41 anni, professione Controllore del trafico aereo, da anni iscritto a Rifondazione Comunista e abitante a Mediglia nella frazione di Bettolino. Si è intensamente impegnato nella battaglia contro il gassificatore e per la difesa della scuola di Bettolino.

il 15 e 16 Maggio non far mancare il tuo contributo al cambiamento!


giovedì 5 maggio 2011

Scandalo PAT: chiediamo le dimissioni di Buonocore

Nel Consiglio Comunale del 28 di Aprile il nostro Consigliere Comunale Luca Brunet ha chiesto le dimissioni da Presidente del Consiglio e da Consigliere Comunale di Luciano Buonocore. Queste le parole del consigliere Brunet “ trovo imbarazzante che il nome della città sia rappresentato da personaggi come lei, che godono di tali privilegi. non è etico ne di buon gusto, non è un buon esempio per chi la ha votato e nemmeno come Presidente del Consiglio: non ha fatto certo un buon lavoro di rappresentanza!”
Le parole del consigliere manifestano la nostra costante insofferenza verso un "furbetto del quartierino" che da anni gode dei privilegi della casta, che trova scuse puerili per giustificare un affitto ridicolo per una casa nel centro di Milano. Il Pio Albergo Trivulzio (padrone di casa di Buonocore) non si fa certo scrupolo di aumentare gli affitti ai comuni mortali per le case di Linate, quelle sì veramente fatiscenti! Il personaggio in questione che nella scorsa legislatura si e’ distinto per il suo costante assenteismo alle riunioni del Consiglio, tenta di ergersi a perseguitato. Ma per favore! Certo vogliamo ricordare che solo il nostro gruppo non ha votato a favore della sua elezione a Presidente del Consiglio e quindi abbiamo tutte le carte in regola per chiedere il suo allontanamento. Purtroppo conosciamo perfettamente il suo attaccamento alle poltrone e comprendiamo anche l’imbarazzo della Lega Nord di fronte alla situazione e vogliamo proprio assistere alle giustificazioni che verranno date agli elettori padani dai vertici che sostengono un simile campione della peggiore Prima Repubblica. Speriamo di sentire anche per lui un bel “ fora dai ball”, intanto ecco il nostro!

domenica 1 maggio 2011

Manifestazione per la metropolitana: riuscita!


E' riuscita la manifestazione del 30 Aprile a Peschiera Borromeo. Abbiamo aderito e partecipato al presidio indetto dal comitato NOTEM-SIMETRO per rinnovare la richiesta di estendere la linea 3 della metropolitana, invece che costruire una nuova autostrada a pedaggio che attraversi il Parco Agricolo Sud Milano. Alla manifestazioni hanno aderito diverse associazioni ambientaliste e partiti politici. Rinnoviamo il nostro impegno per la difesa del Parco Sud e per una mobilità sostenibile.

martedì 26 aprile 2011

sabato 23 aprile 2011

Un Aprile importante, un Maggio intenso

Aprile si è dimostrato un mese denso di impegni, in particolare con la nostra partecipazione al Comitato NOTEMSI-METRO. Concludiamo degnamente il mese con due iniziative fondamentali:

25 APRILE 2011


ore 10.30 Aperitivo al Circolo Luciano Previato di Peschiera Borromeo
ore 11.30 Corteo e deposizione corone al monumento dei caduti al Parco della Pace
ore 14.30 Manifestazione in Porta Venezia a Milano
ore 18.40 Partigiani in ogni quartiere a Milano, zona Corvetto.

30 APRILE 2011


ore 10.00 ritrovo al ponte pedonale di via Liberazione a Peschiera Borromeo
Manifestazione "TUTTI SUL PONTE" contro la TEM e per la METROPOLITANA!

Informazioni sul sito NOTEM-SIMETRO

6 MAGGIO 2011


ore 21.00 Centro Civico di Mediglia (Bettolino)
Incontro pubblico con Massimo Gatti (Consigliere Provinciale) e Stefano Ghilardi (candidato al Consiglio Comunale)

sabato 12 marzo 2011

Peschiera Borromeo e la devastazione

PESCHIERA BORROMEO e la DEVASTAZIONE

Sono sotto gli occhi di tutti le devastazioni che sono avvenute sul nostro territorio negli ultimi anni, dal gigantesco centro commerciale a ridosso della Paullese al nuovo complesso di Bellaria (in fase di blocco a causa di problemi di sicurezza).

Per non parlare di tutti gli altri cantieri ancora aperti nella città!

Questa è l’eredità della giunta Tabacchi, oggi spezzettata e ben nascosta sotto nuove sigle! Un’eredità lasciata nelle mani di un centro destra, guidato dal sindaco Falletta, sempre più impegnato nelle polemiche interne che non nell’attività amministrativa! Dopo due anni non hanno ancora combinato nulla! …E forse è un bene, viste le potenzialità distruttive delle Amministrazioni.

Quando uscimmo dalla giunta Tabacchi lo facemmo perché non potevamo accettare delle scelte urbanistiche in contrasto con l’interesse collettivo. Devastazioni ambientali senza beneficio e senza progetto! Ci dissero che “lo sviluppo non si può fermare”, ma forse oggi dovrebbero darci ragione, e bisognerebbe rivedere il significato di “sviluppo”.

Peschiera ha bisogno di una NUOVA amministrazione che la porti fuori dal pantano creato dall’amministrazione TABACCHI-CHIAPELLA-COLOMBO-BUZZELLA e dall’immobilismo FALLETTA-DEMICHELI.

Qualità dello sviluppo e separazione degli interessi privati da quelli amministrativi sono il requisito per rilanciare la nostra città. Non basta inventare partiti se nella sostanza non si reinventa il modo di amministrare.
Rilanciamo un progetto politico che parta dai bisogni degli cittadini e del territorio.

Potete nascondervi dietro nuove sigle ma le vostre responsabilità restano le stesse!